-40 TONNELLATE DI CO2 CON WECITY E I PROGETTI BIKE TO WORK

Certo, non è una novità. La Romagna è da sempre riconosciuta la patria della bicicletta, grazie ai campioni del ciclismo su strada, da Baldini a Pantani, e alle loro imprese che hanno fatto la storia.
Negli ultimi anni però questo territorio si è spinto oltre lo sport e ha voluto dare alla bicicletta un ruolo centrale nella riqualificazione delle città e nel miglioramento dello stile di vita dei propri abitanti.

Dal 2018, con il progetto Cambiamo marcia, Cesena e Cesenatico stanno sperimentando il bike to work (a lavoro in bicicletta) in collaborazione con wecity: chi usa la bici al posto dell’auto per recarsi a lavoro riceve 25 cent ogni km pedalato, fino ad un massimo di 50 euro mensili.

L’incentivo ha permesso di risparmiare in 3 anni almeno 36 tonnellate di CO2, ha tolto le auto dalle strade nelle ore più trafficate e dato a centinaia di cittadini la possibilità di guadagnarci in salute. Perché il movimento in bicicletta, prima di tutto, fa bene!

L’iniziativa ha ottenuto ottimi risultati e recentemente anche il Comune di Forlì ha deciso di incentivare il bike to work nel proprio territorio. Con il progetto Al lavoro in bici gli oltre 350 partecipanti usano la bici nei tragitti casa-lavoro, ricevendo un premio di 20 cent per ogni km sostenibile. Ad oggi Forlì ha già risparmiato 5 tonnellate di CO2!

La Romagna apre la pista a numerosi altri progetti regionali e nazionali che vedono nella bici la svolta vera, verso un ambiente più salubre, vivibile e realmente a misura d’uomo.

Come Wecity siamo orgogliosi di rendere possibile tutto questo attraverso la nostra app, consapevoli di quanto possiamo ancora migliorare e fare di più! Per questo abbiamo aperto una campagna crowdfunding che possa sostenere lo sviluppo dell’app, rendendola sempre più performante.
Se credi in Wecity, investi nella nostra Società Benefit!